Direttiva (UE) 2015/2302

Diritti fondamentali sanciti dalla Direttiva (UE) 2015/2302

  • I viaggiatori riceveranno tutte le informazioni essenziali sul pacchetto prima di concludere il contratto di viaggio.
  • Viene sempre designato almeno un operatore responsabile della corretta erogazione di tutti i servizi di viaggio inclusi nel contratto.
  • Ai viaggiatori viene fornito un numero di telefono di emergenza o i dettagli di un punto di contatto dell’organizzatore.
  • I viaggiatori possono cedere il pacchetto a un’altra persona, con ragionevole preavviso e, potenzialmente, con costi aggiuntivi.
  • Il prezzo del pacchetto può essere incrementato solo in caso di aumento di costi specifici (ad esempio del prezzo del carburante), e se espressamente previsto nel contratto, ma, in qualsiasi caso, non più di 20 giorni prima della data di inizio del periodo di validità del pacchetto. Se l’aumento del prezzo supera l’8% del prezzo del pacchetto, il viaggiatore può rescindere il contratto. Se l’organizzatore si riserva il diritto di un aumento del prezzo, il viaggiatore ha diritto a una riduzione del prezzo in caso di diminuzione dei costi pertinenti.
  • I viaggiatori possono rescindere il contratto senza pagare alcuna penale di rescissione e ottenere il rimborso totale di qualsiasi pagamento se gli elementi essenziali del pacchetto, diversi dal prezzo, sono cambiati significativamente. Se, prima dell’inizio del periodo di validità del pacchetto, l’operatore responsabile lo annulla, i viaggiatori hanno diritto al rimborso e a un indennizzo, se dovuto.
  • I viaggiatori possono rescindere il contratto senza pagare alcuna penale in presenza di circostanze eccezionali prima della data di inizio del periodo di validità del pacchetto, ad esempio se sussistono gravi problemi di sicurezza a destinazione che possono impattare sul pacchetto.
  • Inoltre, i viaggiatori possono, in qualsiasi momento prima della data di inizio del periodo di validità del pacchetto, rescindere il contratto previo pagamento di una penale di rescissione appropriata e ragionevole.
  • Se, una volta entrato in vigore il pacchetto, non dovesse essere possibile fornire elementi significativi del pacchetto come concordato, al viaggiatore dovrà essere offerto un accordo alternativo adeguato, senza costi aggiuntivi. I viaggiatori possono rescindere il contratto senza pagare alcuna penale di rescissione qualora i servizi non vengano erogati così come previsto dal contratto, o in modo tale da compromettere sostanzialmente la fruizione di quanto previsto dal pacchetto, e non riuscendo l’organizzatore a porre rimedio al problema.
  • I viaggiatori hanno inoltre diritto a una riduzione del prezzo e/o a un risarcimento per danni laddove i servizi di viaggio non vengano erogati o vengano erogati in modo inappropriato.
  • L’organizzatore deve fornire assistenza al viaggiatore che si trovi in difficoltà.
  • Qualora l’organizzatore o, in alcuni Stati membri, il fornitore diventi insolvente, i pagamenti verranno rimborsati. Qualora l’organizzatore, o l’eventuale venditore, diventi insolvente dopo l’entrata in vigore del pacchetto e se il trasporto è incluso nel pacchetto, il rimpatrio dei viaggiatori è assicurato. Abbiamo cessato l’operatività di una copertura assicurativa relativa al rischio di insolvenza con International Protection Limited (IPP) e abbiamo affidato il rischio ad alcuni sottoscrittori dei Lloyd’s. I viaggiatori possono contattare IPP (IPP Claims presso InTrust, Postbus 23212, 2001 KE Rotterdam, Paesi Bassi; +31 1031 20666; ippclaims@intrust-nl.com) oppure, qualora applicabile, la “Commission for Aviation Regulation” (3rd Floor, Alexandra House, Earlsfort Terrace, Dublino 2, Irlanda; +353 (0)1 6611700; info@aviationreg.ie) qualora il diniego dei servizi sia eziologicamente correlato alla nostra insolvenza.

Direttiva (UE) 2015/2302 come attuata dal diritto nazionale.

Protezione in caso di insolvenza per accordi di viaggio

Abbiamo stipulato una polizza di protezione per insolvenza con International Passenger Protection Limited (IPP) and underwritten by certain syndicates at Lloyd’s.

I passeggeri possono contattare IPP o Commission for Aviation Regulation (3rd Floor, Alexandra House, Earlsfort Terrace, Dublin 2, Ireland; +353 (0)1 6611700; info@aviationreg.ie) nell’eventualità che i servizi non siano prestati a causa della nostra eventuale insolvenza.

Nota: La polizza di protezione per l’ insolvenza non si applica a contratti con parti diverse da Ryanair che possano ancora essere eseguiti in caso di eventuale nostra insolvenza.

Direttiva (UE) 2015/2302 come attuata dal diritto nazionale.

Termini e condizioni generali di trasporto

Clicca qui per l'articolo 12 dei nostri Termini e condizioni generali di trasporto relativi a viaggi e pacchetti collegati.